Tu in piscina

È l’odore del cloro
Che mi carezza la testa
Un calore quasi battente
Come una nebbia falsa
Di cui non scorgo veduta
È l’osservarti distante
Bella in un costume chiaro
Come la tua pelle
È non poterti raggiungere
Chiusa nella sfortuna
O forse un destino avverso
Di donna
È il volermi buttare in acqua
Vestita com’or mi trovo
Soffocata dall’aria, una prigione
È la pelle umida di desiderio
È lo sguardo di veder tutti
E poi nessuno
È quella paura di perder l’occasione
E l’odor di cloro che s’insinua
Pervade i sensi come un abbraccio
Droga della voglia di nuotare
Accanto a te che sei mia regina
E cento bambini al posto mio
Minuscole conchiglie
Che danzano senza la mia forza
Ah quanto desiderio d’esser lì!
Amore che oggi odori di cloro
Ed io ch’amo il tuo stesso profumo

Annunci

11 pensieri su “Tu in piscina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...