Resurrezione

Un uomo che suonava la fisarmonica all’angolo della strada, sorrideva, e augurava ai passanti “Buona Pasqua!”. 

Non ho trovato da nessun’altra parte questo spirito, questa voglia, questa partecipazione alla Pasqua. Vedo solamente uova incartate, e chissà quale sorpresa di plastica nascosta dentro, vedo cioccolato, cioccolatini, colombe, ma siamo tutti così materialisti? Io andrò a pranzo con la famiglia, in un ristorante. Per me la Pasqua è questo. Non sono credente, lo dico con onestà, e forse già lo avrete imparato. La Pasqua per me è una festa, è vacanza, è famiglia, è un augurio da scambiare con gli amici più cari, forse quest’anno è anche un sospiro di sollievo, e un’occasione per rimediare a quei tanti atti mancati, recuperare il tempo perduto a sognare. Ma so che cos’è realmente, e allora mi torna in mente quell’uomo all’angolo della strada, che suonava la fisarmonica. Oggi è risorto il Salvatore. Forse ci aiuterà in qualcosa, in tutti quei momenti delle nostre giornate in cui perdiamo la speranza, la fiducia, ci servirà a qualcosa ricordare che esiste la Resurrezione, un nuovo inizio, migliore, eterno. C’è un non so che di magico, come in quelle note della fisarmonica, che va oltre ogni recinto religioso. 

Natale è il 25 dicembre. Il fatto che Pasqua capiti sempre in giorni diversi è il chiaro segno che puoi decidere di risorgere quando vuoi

(Gemma Gemmiti)

Anziché lasciarci sprofondare, inghiottire dagli abissi delle nostre paure, dei nostri dubbi, dei nostri errori, ecco, accogliamo la nostra Pasqua, scopriamoci una mattina come se fossimo persone nuove, un po’ come le uova di Pasqua da aprire, apparentemente cave, eppure dentro contengono sempre una sorpresa. Quell’uomo all’angolo della strada non aveva niente, solamente una fisarmonica. Eppure era lì che suonava, Dio solo sa da quante ore, ed augurava una buona Pasqua a tutti, anche a chi, con lo sguardo distante, evitava di passarci accanto, vigliacchi forse, ignoranti anche. Ma perfino da queste condizioni si può rinascere, passo dopo passo, mirando al cielo, si può costruire da capo il proprio mondo, si può rimediare a tutti quegli errori del passato, si può sempre fare del bene per gli altri: Cristo ha fatto così. E guardate ora quell’uomo con la fisarmonica, non ha che pochi spiccioli, a mala pena per un pezzo di pane, ma il suo volto brilla come una stella nella notte, e la sua voce danza, oltrepassa ogni muro, dolce, melodiosa anche se roca, arriva al cuore. La Pasqua in fondo è soltanto un promemoria. Ci ricorda che non siamo infallibili, che possiamo sbagliare, possiamo rischiare di precipitare, ma c’è sempre un appiglio, una mano da afferrare, c’è sempre la possibilità di risorgere dal male. Ed è giusto che non esista un inferno dantesco, blindate categorie come prigioni mortali, é giusto che anche il peggiore degli uomini abbia l’opportunità di riflettere, di chiedere perdono, anche nel vuoto, nell’aria, a Dio. Ma può risorgere. Nonostante tutto e tutti. C’è qualcosa nella Pasqua che la rende diversa, c’è una forza incredibile che la governa, che la distingue, e i colori, brillanti, puri, vivi, i profumi di casa e di zucchero, nessuna musica, eppure una melodia rincuorante. Ogni anno cade in un giorno diverso, ma la aspettiamo sempre con ansia, un po’ perché siamo stanchi, un po’ perché è una festa, e le feste si festeggiano sempre, un po’ perché è un’occasione da vivere. Anche oggi.

Non ho ricambiato l’augurio dell’uomo con la fisarmonica. Che sciocca! Così glielo dico adesso, nel vento, come faceva lui.

Ieri sera pioveva a dirotto, stamattina c’è un sole bellissimo. È risorto perfino il tempo, la gioia della colazione in famiglia, aprire le uova di cioccolato in cerca della sorpresa. È un giorno diverso, e non poteva piovere. Qualcosa è risorto di potentissimo, di enorme, di appena percettibile, e siamo qui per festeggiare un nuovo inizio del mondo, e magari, perché no, un augurio di resurrezione per la nostra stessa vita. 

Annunci

14 pensieri su “Resurrezione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...