Despacito

Poi ti rendi conto che il tuo profilo instagram è stato bombardato da un esercito di sconosciuti che si accalcano a gomitate, riempiendo il tuo telefono surriscaldato di mi piace, e tutto questo grazie a quel Bieber e quel tal Fonsi, che hanno capito come guadagnarsi il monopolio della radio estiva, ed è bastato pubblicare una cover con la chitarra in fingerstyle, per chi comprende il gergo tecnico, che mezzo pianeta ha immediatamente mollato la vita reale per cantare “DE. SPA. SITO. NANANANANANA DESPASITOOOO”. E nel dubbio ha cliccato mi piace. La droga del momento ha effetti collaterali pesanti. 

Ma continuate pure. E se volete rifaccio anche il ritornello. 

Annunci

22 pensieri su “Despacito

      • Beh, neppure a me!! Ma sai? Anche volerci tirare fuori una cover con magari un testo meno “despacioso”, sarebbe un problema! Non so come tu faccia a suonare così, tenendo il ritmo preciso ed utilizzando quella tecnica. 🙂

      • Ci sono volute ore di studio, non si può negare… e pensare che all’inizio amavo la chitarra classica, ma adesso sogno di comprarmi una acustica 😆 Penso abbia una tecnica più elaborata, c’è ancora tanto da imparare… come faccio? Mi sono appassionata ai chitarristi prodigio 😅 Non scherzo

      • Segui la passione!!! Io avevo una chitarra classica, poca pazienza e tanta voglia di fare casino. Sono finito al basso elettrico. Poi avevo problemi perché volendo fare il voluttuoso con gli accordi, “sminchiavo” i testi ed attaccavo a cantare a cazzo. Tipo “In a Gadda da vida”, ma con canzoni serie. Nel cantare e suonare mi trovavo meglio alla batteria. Ovvio, cantavo giusto, ma poi non cambiavo il ritmo. Sono dissociato. Ho scelto il porno-gore perché non ci si capisce una beata fava. 🙂 (Ho sempre sognato di cantare e suonare come Les Claypool. 🙂 )

      • Ah io cantare e suonare insieme sono assolutamente negata… diciamo che sono negata a cantare in generale, non posso proprio farlo 😅

  1. ho sempre amato la musica in “acustica”…

    non so perchè ma con la posa e lo stile mi hai ricordato un vecchio documentario in cui avevo “conosciuto” Sheryl Crow

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...