Epistulae morales ad Lucilium, VII

Sai, Lucilio, che cosa ho scoperto guardando il cielo? Che siamo piccoli, minuscole creature di un universo sconfinato, e capita di sbagliare, capita di sentirci superiori, capita perfino di comportarci come un Dio, ma è importante rivolgere lo sguardo a noi stessi, guardarci allo specchio e comprendere cosa siamo. Per evitare gli egoismi, per non cadere nell’arroganza, è importante ricordare che ci è concesso sbagliare, ci è data spesso la possibilità di rimediare, ma a volte forse è semplicemente giusto che qualcosa vada storto, che un progetto fallisca, che un desiderio si spezzi. Lucilio, da solo non puoi arrivare al confine dell’universo, non lo dimenticare mai. 

Annunci

3 pensieri su “Epistulae morales ad Lucilium, VII

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...